Condizioni di vendita

Fidicar Noleggio Lungo Termine > Condizioni di vendita

FIDICAR: FIDICAR by FidiLombardia, società di diritto italiano, avente partita IVA 01509870190, con sede operativa in Via G.Pascoli 19, 20063 Cernusco sul Naviglio – MI.

Cliente-acquirente: qualsiasi persona fisica o giuridica che agendo nell’esercizio della propria attività imprenditoriale, commerciale o professionale entra in contatto con FidiCar in qualità di potenziale acquirente, acquirente o cliente.

Beni: autoveicoli nuovi o usati ed eventualmente accessori oggetto della transazione tra FidiCar ed il cliente-acquirente.

Sito di FdiCar: www.fidicar.it
Condizioni generali: le presenti condizioni generali di vendita di FidiCar
Applicabilità delle condizioni generali di FidiCar.

Tutti gli ordini provenienti dal cliente-acquirente e tutte le offerte, le conferme d’ordine, le fatture egli altri documenti provenienti da FidiCar, oltre che tutti i contratti stipulati tra il cliente-acquirente e FidiCar , per la divisione auto Nuove e Usate, soggiacciono alle presenti condizioni generali.

Per la divisione Noleggio a Lungo Termine tutte le condizioni divendita sono indicate nel preventivo e nell’ordine, della società di Noleggio.

Copia delle presenti condizioni generali è riportata altresì sul sito di FidCar by FidiLombardia.

Con la semplice trasmissione dell’ordine, il cliente-acquirente accetta le presenti condizioni generali.

A prescindere dalla loro denominazione, tutte le condizioni generali invocate dal cliente-acquirente o da eventuali terzi che si discostano dalle presenti condizioni generali stabilite da FidiCar non sono applicabili e non sono opponibili a FidiCar, a meno che FidiCar prima della conclusione di qualsivoglia contratto non le abbia espressamente e per iscritto accettate.

Nel caso di conflittualità, le clausole previste da contratti individuali stipulati tra FidiCar ed il cliente-acquirente prevalgono sulle presenti condizioni generali di vendita.

Ordine da parte del cliente-acquirente e conferme d’ordine da parte di FidiCar per auto Nuove e Usato.

Le offerte, i listini prezzi e le altre comunicazioni di FidiCar non hanno carattere vincolante. Impegni e promesse presi con collaboratori di FidiCar non sono vincolanti, fin quando non vi è un documento d’ordine da parte della società FidiCar.

L’ordine posto dal cliente-acquirente deve essere confermato da FidiCar tramite espressa conferma d’ordine. FidiCar puó astenersi dal provvedere a tale conferma d’ordine, senza che tale astensione pregiudichi l’applicazione delle presenti condizioni generali.

In caso di divergenze tra l’ordine posto dal cliente-acquirente e la conferma d’ordine da parte di FidiCar, solo la conferma di quest’ultima ha valore vincolante.

Prezzi e modifiche dei prezzi.

A meno che non sia esplicitamente convenuto altrimenti, i prezzi di vendita dei beni forniti da FidiCar, per la divisione Auto Nuove-Usate, sono da intendersi IVA compresa al netto di eventuali costi amministrativi, costi di trasporto e di immatricolazione che rimangono a carico del cliente- acquirente, mentre per la divisione Noleggio a Lungo Termine, l’importo viene espressa nel preventivo con e senza Iva.

Nel caso in cui venga espressamente convenuto che sia FidiCar a sopportare i costi di trasporto dei beni, in ogni caso i rischi correlati al trasporto sono a carico del cliente-acquirente.

I prezzi forniti da FidiCar sono puramente indicativi e possono essere oggetto di modifica.

Pagamenti, interessi e indennizzi. Tutti i pagamenti devono avvenire in Euro sul numero di conto corrente bancario di FidiCar indicato sia sulla conferma d’ordine sia sulla fattura di FidiCar. Gli eventuali costi per le operazioni bancarie e spese analoghe sono a carico del cliente-acquirente.

La consegna da parte di FidiCar dei beni stessi avviene solamente dopo il pagamento integrale dei beni da parte del cliente-acquirente.

Qualsivoglia reclamo in merito alle fatture di FidiCar deve essere presentato alla stessa per iscritto tramite lettera raccomandata e deve essere dettagliatamente motivato, entro il termine perentorio di 8 giorni a decorrere dalla data della fattura.

In caso di mancato pagamento della fattura entro il termine indicato, verrà applicato automaticamente, senza necessità di una diffida preliminare, un interesse da ritardo al tasso dell’1% per ogni mese iniziato, a partire dal termine di scadenza del pagamento indicato. Inoltre il cliente- acquirente in mora nel pagamento della fattura sarà tenuto automaticamente, senza necessità di una diffida preliminare, a pagare un indennizzo pari al 15% dell’importo ancora dovuto e non saldato, con un importo minimo dovuto pari ad € 200, -. Rimane in ogni caso impregiudicato il diritto di FidiCar di richiedere il risarcimento di tutti gli ulteriori danni subiti dal ritardo nel pagamento e di tutte le spese ed i costi aggiuntivi conseguenti al ritardo nel pagamento.

Il mancato pagamento delle fatture entro il termine indicato comporta l’immediata sospensione di eventuali agevolazioni di pagamento espressamente ed eccezionalmente concesse da FidiCar al cliente-acquirente e l’immediata esigibilità di tutte le fatture, comprese quelle non ancora scadute.

In caso di mancato rispetto da parte del cliente-acquirente delle modalità di pagamento convenute, FidiCar si riserva il diritto di sospendere eventuali ulteriori consegne e di interrompere eventuali trattative in corso.

Consegna dei beni, riserva della proprietà e passaggio del rischio.

A meno che non sia esplicitamente convenuto altrimenti, i termini di consegna dei beni forniti sono puramente indicativi e non sono vincolanti per FidiCar.

I beni vengono presi in consegna nello stato in cui si trovano al momento della consegna. Nel caso di vendita di autoveicoli usati FidiCar comunica al cliente-acquirente gli eventuali vizi apparenti del bene ed i vizi di cui FidiCar stessa è a conoscenza. Spetta al cliente-acquirente controllare il bene acquistato al momento della consegna. I beni si considerano accettati in maniera irrevocabile ed incondizionata da parte del cliente-acquirente conformemente a quanto stabilito dall’articolo 7.1.

Salvo diverso esplicito accordo tra le parti, i beni vengono consegnati e messi a disposizione del cliente-acquirente il quale è l’unico responsabile dei costi e dei rischi connessi allo scarico, al trasporto ed allo sdoganamento dei beni fino alla destinazione finale.

I beni devono essere presi in consegna dal cliente-acquirente entro il termine massimo di 14 giorni dalla loro messa a disposizione da parte di FidiCar. Nel caso in cui il cliente-acquirente non adempia entro i termini stabiliti al ritiro dei beni, FidiCar si riserva il diritto di reclamare una compensazione pari ad € 30,- per ogni giorno di ritardo nel ritiro dei beni e per ogni bene non ritirato in tempo.

Nell’eventualità in cui venga convenuto espressamente con il cliente-acquirente che sia FidiCar stessa a provvedere alla consegna dei beni presso la destinazione finale e a sopportarne i relativi costi, rimangono in ogni caso a carico del cliente-acquirente i rischi connessi al trasporto.

I beni rimangono di proprietà di FidiCar fino al pagamento totale da parte del cliente-acquirente della somma complessiva in capitale, interessi e costi. Tuttavia il rischio connesso alla vendita dei beni è assunto dal cliente-acquirente a partire dal momento della consegna dei beni.

Reclami, responsabilità e garanzia.

Il cliente-acquirente è tenuto a controllare immediatamente al momento della presa in consegna dei beni la conformità degli stessi e l’assenza di vizi apparenti. In mancanza di reclamo da trasmettere a FidiCar per iscritto tramite lettera raccomandata e da motivare dettagliatamente entro 2 giorni dalla presa in consegna dei beni, FidiCar considera i beni accettati in maniera irrevocabile ed incondizionata da parte del cliente-acquirente. Tale disposizione trova applicazione altresì nel caso di vendita di autoveicoli usati.

I reclami relativi a vizi occulti o non conformità non immediatamente constatabile devono essere comunicati a FidiCar per iscritto tramite lettera raccomandata entro e non oltre il termine perentorio di 8 giorni dalla scoperta degli stessi. In ogni caso la relativa azione si prescrive entro un anno dalla consegna dei beni.

I beni reputati difettosi o non conformi devono essere tenuti a disposizione di FidiCar.

In caso di reclamo fondato e tempestivo, l’importatore ha diritto di scegliere se diminuire il prezzo o sostituire/riparare il bene venduto entro un termine ragionevole stabilito dall’importatore stesso, senza che alcun risarcimento danni possa essere reclamato da part e del cliente-acquirente.

In ogni caso l’obbligo di garanzia di FidiCar rimane limitato alla garanzia fornita dal produttore stesso del bene da consegnare. Tale garanzia è limitata alla sostituzione o riparazione del bene consegnato ed è applicabile solamente nel caso in cui il bene consegnato sia stato utilizzato in maniera corretta ed in circostanze normali. Eventuali reclami da parte di terzi utilizzatori finali dei beni devono essere presentati direttamente al produttore del bene e non a FidiCar, conformemente a quanto disposto dal codice del consumo.

La responsabilità di FidiCar nei confronti del cliente-acquirente in ogni caso non supera l’importo del prezzo di acquisto dei beni consegnati quale indicato sulla fattura, con esplicita esclusione di qualsivoglia danno indiretto, speciale, incidentale, punitivo, consequenziale o subentrato, quale a titolo esemplificativo ma non limitativo i costi di trasporto e di viaggio, le spese di permanenza, i costi di installazione, diminuzione del profitto, rallentamento dell’attività.

Il mero fatto di formulare un reclamo non comporta il diritto da parte del cliente-acquirente di sospendere il pagamento dei beni consegnati oggetto di contestazione.

Contratto e risoluzione del contratto

Nel caso in cui il cliente-acquirente non adempia alleproprie obbligazioni contrattuali, tra cui l’obbligo di pagare i beni acquistati e di prendere in consegna gli stessi, FidiCar ha diritto a risolvere il contratto di vendita ipso iure senza bisogno dell’intervento giudiziale e con una semplice dichiarazione scritta. In tal caso FidiCar ha diritto al pagamento di un indennizzo forfettario pari al 15% di quanto il cliente-acquirente avrebbe dovuto pagare a FidiCar in esecuzione del contratto, fermo restando il diritto di FidiCar di richiedere il risarcimento di tutti gli ulteriori danni subiti e di tutte le spese ed i costi aggiuntivi conseguenti all’inadempimento e senza che il cliente-acquirente possa rivendicare alcun indennizzo.

L’annullamento di un ordine da parte del cliente-acquirente puó solo avvenire previo accordo scritto da parte di FidiCar. In tal caso FidiCar ha diritto al pagamento di un indennizzo forfettario pari al 15% di quanto il cliente-acquirente avrebbe dovuto pagare a FidiCar in esecuzione del contratto, fermo restando il diritto di FidiCar di richiedere il risarcimento di tutti gli ulteriori danni subiti e di tutte le spese ed i costi aggiuntivi conseguenti all’annullamento dell’ordine e senza che il cliente- acquirente possa rivendicare alcun indennizzo.

Legge applicabile e tribunale competente.

Tutti i contratti tra il cliente-acquirente e l’importatore e tutte le eventuali controversie che dovessero nascere tra di loro sono regolati dalla legge italiana con espressa esclusione dell’applicazione delle disposizioni della Convenzione delle Nazioni Unite in materia di contratti di compravendita internazionale di beni mobili, sottoscritta a

Vienna in data 11 aprile del 1980 (Convenzione di Vienna del 1980 sui contratti di compravendita).

In caso di controversie tra il cliente-acquirente e FidiCar, sono esclusivamente competenti a scelta della parte attrice o il Tribunale di Milano o il Tribunale ove ha sede la parte convenuta.

Disposizioni generali.

La nullità o l’invalidità di una delle clausole delle presenti condizioni generali non compromette la validità e accettabilità delle restanti clausole.

Qualora le presenti condizioni generali di vendita siano redattein una lingua diversa dall’italiano, il testo originale in lingua italiana resta come unico riferimento valido in caso di divergenze.

Nel quadro dell’utilizzo dei dati personali nella relazione con il cliente-acquirente FidiCar si impegna a rispettare la normativa vigente in materia di privacy, come specificato sul sito di FidiCar.

TROVA LA TUA AUTO